Grazie a tutti

Ce l’abbiamo fatta. E’ andata. “Realia Christianorum” si è tenuto ieri presso la sede dell’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici con un successo che è andato oltre le nostre aspettative.
Il tenore dei contributi, la passione degli studiosi e il sincero interesse di tutti i presenti hanno fatto di questo esperimento un autentico successo.
Desideriamo ringraziare coloro che ci hanno aiutato ad organizzare il convegno: la Pontificia Facoltà Teologica dell’Italia Meridionale – sez. San Tommaso d’Aquino, il Centro per l’Alta Formazione Integrata, la Fondazione Napoli 99 di Mirella Barracco e il C.N.U.P.I.; i relatori: Luigi Longobardo, Mario Capasso, Giancarlo Rinaldi, Giovanni Liccardo, Chiara Sanmorì, Alberto Giudice, Maria Amodio e Anna Carfora; e i partecipanti tutti.
Un ringraziamento particolare, tuttavia, lo dobbiamo a Giancarlo Rinaldi, amico prezioso e sincero che più volte, in questi anni, ci ha spronati e incoraggiati a percorrere la nostra non sempre facile strada. Ci auguriamo che un minimo delle sue tante qualità siano state introiettate nelle nostre fibre.
Vi ricordiamo anche che gli atti del convegno verranno pubblicati in forma di manuale universitario. Vi terremo aggiornati quando il libro sarà in dirittura d’arrivo.
Inoltre vi ricordiamo che questo blog è a disposizione di tutti per alimentare il dialogo sui temi che sono stati discussi durante la giornata di ieri.

Grazie di cuore a tutti e a presto!

Alberto Giudice
Francesco Panzetti

Questo slideshow richiede JavaScript.

Indice del manuale

Vi presentiamo in anteprima il titolo e l’indice del manuale che sarà il frutto del convegno “Realia Christianorum”.
Vi aggiorneremo sullo sviluppo della pubblicazione nei prossimi mesi.

Titolo: Le fonti documentarie per la storia del cristianesimo

Introduzione
Cap. 1 – La papirologia e la storia del cristianesimo

1) Introduzione;
2) Il contributo della papirologia alla storia del Cristianesimo primitivo;
3) La Bibbia ebraica e la Bibbia cristiana;
4) i manoscritti;
5) I papiri
5.1) in principio fu Ossirinco
5.2) Successive acquisizioni;
5.3) la lingua dei papiri e la versione dei LXX;
5.4) la papirologia copta
5.5) i papiri documentari e il cristianesimo
6) Conclusione

Cap.2 – L’epigrafia e la storia del cristianesimo

1. La definizione dell’indagine.
2. Le peculiarità dell’epigrafia cristiana.
3. Storia delle ricerche storico-epigrafiche.
4. L’iscrizione come fonte storica.
5. Il problema delle contraffazioni.
6. Gli obiettivi delle fonti epigrafiche.
7. Ruolo e lavoro delle donne nelle testimonianze epigrafiche.
8. L’onomastica.
9. L’epigrafia e il culto dei martiri.
10. Statistica ed epigrafia.
11. Bibliografia

Cap. 3 – Numismatica e storia del cristianesimo

1) Una premessa generale
2) Che dire della numismatica?
3) I principali strumenti
A. Corpora
B. Studi generali
C. Periodici Utili per l’aggiornamento
4) Emissioni giudaiche e d’interesse neotestamentario
A. Panoramica generale
B. La monetazione di Ponzio Pilato
C. La monetazione di Felice: problemi di cronologia paolina
D. La “propaganda” imperiale
5) La grande antitesi dell’età Flavia
A. Iudaea capta
B. Aeternitas Romae
6) I secoli II e III
A. Adriano e l’ellenizzazione della Palestina
B. L’impero umanistico
C. Secolo III: crisi dell’impero, lo stabilimento della chiesa
D. L’ideologia tetrarchica e l’era dei martiri
7) Numismatica costantiniana
8) bibliografia e sigle

Cap. 4 – L’archeologia e la storia del cristianesimo

1) Definizione di archeologia e metodi di intervento

2) L’archeologia cristiana

3) Principali corpora per lo studio della disciplina

4) Principali riviste di aggiornamento

5) Un monumento cristiano nel suo contesto: guida allo studio di un monumento cristiano

6) Bibliografia

Cap. 5 – La topografia e la storia del cristianesimo

1) La topografia cristiana come disciplina: definizione, metodi e obiettivi;
2) Vecchi approcci e nuove prospettive di ricerca
3) gli spazi urbani
4) Gli spazi funerari
5) le campagne
6) La topografia cristiana in Occidente e in Oriente
Cap. 6 – l’iconografia e la storia del cristianesimo
1) Breve storia degli studi
2) Le prime testimonianze
3) Alcuni temi ed esempi
L’orante e il buon pastore, emblemi di un processo creativo.
Giona ed Endimione: dialettica fra contenuto e forma
Il volto di cristo: sviluppo di un’idea e di una funzione

4) Le arti minori
Gli avori
I vetri dorati
I tessuti
Oggetti liturgici

Cap. 7 – Acta martyrum e risultanze archeologiche: alcuni confronti.

Conclusioni

Invito al convegno

Questo slideshow richiede JavaScript.

Come arrivare alla sede dell’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici

Ecco la mappa per arrivare a Palazzo Serra di Cassano, sede dell’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici, in via Monte di Dio 14 a Napoli.

Basta cliccare su “Indicazioni stradali” ed aggiungere la propria posizione di partenza per ottenere le istruzioni su come arrivare fin lì.

Convegno “Realia Christianorum” 2012

Il giorno 26 ottobre 2012, alle ore 10:00, nella prestigiosa sede dell’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici, si terrà il primo convegno “Realia Christianorum. Dal monumento al documento”. Il contributo delle fonti documentarie per lo studio del Cristianesimo antico.

L’evento è organizzato da Archeologia Attiva insieme alla Pontificia Facoltà Teologica dell’Italia Meridionale, sez. San Tommaso d’Aquino, al Centro per l’Alta Formazione Integrata e alla C.N.U.P.I.

Con il patrocinio di Provincia di Napoli e Regione Campania, ed il patrocinio morale della Fondazione Napoli 99.

Programma

Ore 10.00 apertura dei lavori

Antonio Di Mezza, Presidente C.N.U.P.I. Saluto ai partecipanti

Ore 10.15 Luigi Longobardo, patrologo (Pontificia Facoltà Teologica dell’Italia Meridionale)

Ore 10.30 Francesco Panzetti, archeologo (Archeologia Attiva)

Ore 11.00 Mario Capasso, (Università degli Studi di Lecce) – Il contributo dei papiri

Ore 11.30 Giancarlo Rinaldi, (Università degli studi di Napoli “L’Orientale”) – il contributo delle monete

Ore 12.00 Giovanni Liccardo, (Pontificia Università Antonianum) – Epigrafia e storia. Le iscrizioni dei cristiani come fonti storiche

Ore 12.30 Chiara Sanmorì, (Pontificia Facoltà Teologica dell’Italia Meridionale) – Il cubicolo di Teotecno. Elementi per un nuovo approccio agli affreschi della catacomba di San Gennaro

Ore 13.00 dibattito

Ore 13.30 pausa pranzo

Ore 14.30 Alberto Giudice, (Istituto Superiore di Scienze Religiose “San Roberto Bellarmino”) – L’archeologia e il cristianesimo

Ore 15.00 Maria Amodio, (Università degli Studi di Napoli “Federico II”) – La cristianizzazione degli spazi. Il contributo della topografia agli studi sulla tarda antichità

Ore 15.30 Anna Carfora, (Pomtificia Facoltà Teologica dell’Italia Meridionale) – Acta Martyrum e risultanze archeologiche

Ore 16.00 Dibattito

Ore 16.30 Giuseppe Camodeca, (Università degli Studi di Napoli “L’Orientale”) – Conclusioni